La Piscina Bianchi

La nuova piscina comunale “Bruno Bianchi” è stata aperta al pubblico nel gennaio del 2005 e ha preso il posto della “vecchia” Bianchi, successivamente demolita, che era stata costruita nel 1954 sulle Rive, con la misura “irregolare” per le gare di nuoto di 33 metri.

La nuova “Bianchi” è uno degli impianti più grandi, importanti e complessi d’Italia.

Dispone di due vasche coperte, una “olimpica” di 50 metri x 25 metri (con un pontile mobile) con 10 corsie, e una da 25×16,5, con sei corsie, con “fossa” dei tuffi, utile anche all’attività dei sub. Il “castello” dei tuffi dispone di tutte le altezze e le tipologie di trampolini adatte per gli allenamenti e le gare, nazionali ed internazionali: piattaforme da 10, 7, 5 e 3 metri; due trampolini da 3 metri; un trampolino da 1 metro, oltre vari strumenti di allenamento, come tappeto elastico e trampolino a secco.

La vasca “olimpica” esterna è di 50 metri x 21 metri, con otto corsie e pontile mobile.

Le gradinate per il pubblico per la vasca olimpica interna, dove si disputano gare di nuoto, nuoto sincronizzato e partite di pallanuoto, è di 1070 posti. La vasca dei tuffi ha tribune mobili che possono ospitare massimo 450 persone, mentre la vasca “olimpica” esterna ha una disponibilità di 800 posti.
Le dimensioni dell’impianto e la possibilità di operare su più vasche contemporaneamente hanno permesso alla piscina “Bianchi” di ospitare, oltre a numerosissime gare regionali, anche gare, partite di pallanuoto e gare di tuffi, di livello nazionale ed internazionale.

Completano la dotazione della piscina “Bianchi” anche due palestre, relativamente piccole, una attrezzate con macchine e pesi per il potenziamento e una corpo libero, riservate alle società sportive.